Rapid Cycle Audit nell’ambito “tentati suicidi”

Bernardy-Prud’homme A, Braillon A, Noel H et al (2011) “Prise en charge des suicidants. Quel apport d’une demarche d’audit clinique cible’ ? ” L’Encephale 37, S27-S35

Gli autori lavorano nella sanita’ pubblica della regione francese Picardie. Essi cercano di indagare le potenzialita’ del audit clinique cible’ (una specie di rapid cycle audit) nel campo della prevenzione dei suicidi. Hanno applicato 16 criteri di Anaes sull’assistenza ai pazienti con tentato suicidio in 12 reparti ospedalieri della regione, su 30 cartelle per ciascun reparto. E’ stata effettuata una prima valutazione, poi una serie di 29 azioni di miglioramento, infine una re-valutazione. I risultati sono piuttosto contrastanti: per 3 criteri il grado di coerenza con il criterio e’ calato, per 11 criteri e’ migliorato, pero’ con variazioni limitate. Non sono stati effettuati ulteriori cicli di miglioramento.
L’ambito clinico scelto dagli autori sarebbe di grande interesse anche per la sanita’ italiana, in particolare per la psichiatria. Purtroppo essi non si limitano ad analizzare questa interessante esperienza, ma la presentano come studio sull’efficacia dell’audit; pero’, per questo obiettivo mancano sicuramente alcuni presupposti metodologici. Essi criticano anche il fatto che Anaes non abbia ancora pubblicato evidenze sul metodo dell’audit clinique cible’ (vd. Newsletter di Settembre). Sono da rilevare alcune imprecisazioni nella parte storica, p.es. quando Charles Shaw viene citato come persona che avrebbe introdotto l’Audit Clinico in Gran Bretagna nel contesto della Clinical Governance.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...