Pubblicati i nuovi documenti di Agenas per l’accreditamento: un ulteriore passo verso un modello unico in Italia

Nell’Ottobre del 2014, nel rendiconto sul Workshop di Senigallia, avevamo riferito dell’importanza che il Ministero attribuisce agli strumenti di misurazione e miglioramento della qualità, fra cui l’audit clinico. Rosetta Cardone aveva illustrato il documento di intesa Stato-Regioni del Dicembre 2012 (http://wp.me/p5Zhtg-32)
A questo si è aggiunto nel Febbraio 2015 un documento Stato-Regioni sulla tempistica dell’adeguamento ed in questi ultimi giorni (24 Agosto), Agenas aggiunge un’ulteriore tessera al mosaico: i “manuali” per l’accreditamento. Il termine “manuale” va inteso in senso anglo-sassone, come documento guida che contiene i requisiti che le strutture sanitarie devono possedere per ottenere l’accreditamento (e quindi non come documento che le strutture redigono in previsione della verifica ispettiva). Il modello che viene delineato nel manuale per gli ospedali fa riferimento alle pratiche conosciute a livello internazionale: Danimarca (DDKM), Francia (HAS), Joint Commission International, Australia (ACHS). Come valori fondanti vengono dichiarati:


– miglioramento continuo della qualità
– centralità dei pazienti
– pianificazione e valutazione della performance
– sicurezza
– evidenza scientifica.
I requisiti sono gli stessi del documento del Dicembre 2012, suddivisi in 8 capitoli; per ogni requisito sono indicati il campo di applicazione (intera azienda e/o unità operativa complessa) e le fasi di adeguamento al requisito: pianificare, implementare, monitorare, migliorare (P-D-C-A).
Abbiamo brevemente esaminato solo uno dei 4 documenti: “Proposta di modello per l’accreditamento istituzionale delle strutture ospedaliere”, di 66 pagine.
Il termine “Audit” compare 3 volte:
– requisito 1.5: modalità e strumenti di valutazione della qualità dei servizi
– requisito 6.1: approccio alla pratica clinica secondo evidenze scientifiche
– requisito 6.3: programma per la gestione del rischio clinico e modalità di gestione degli eventi avversi
Gli indicatori di performance clinica vengono menzionati anche nei
– requisito 2.2.3: percorsi assistenziali – monitoraggio e valutazione
– requisito 7.1: progetti di miglioramento.
Tutti i documenti di Agenas sono reperibili qua:
http://www.agenas.it/primo-piano/manuali-per-accreditamento-istituzionale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...